1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Componenti
Contenuto della pagina

Termostati - Generalità e Principio di funzionamento

Termostati

GENERALITA'

Nelle applicazioni industriali, automotive o ovunque sia richiesto che al raggiungimento di un valore di temperatura, intervenga uno strumento, che lo trasformi in un segnale elettrico per dare inizio al ciclo di raffreddamento oppure per segnalare una determinata situazione (es. temperatura troppo elevata o troppo bassa, allarmi, etc.). Queste operazioni sono generalmente gestite da componenti, pretarati in fabbrica o tarati in funzione dell’applicazione, che prendono il nome di TERMOSTATI FISSI O REGOLABILI.

 

PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO DEI TERMOSTATI

I termostati della nostra gamma si dividono in 2 categorie:
TERMOSTATI BIMETALLICI FISSI
L'elemento sensibile è costituito da due lamine di differenti materiali metallici unite insieme. Poiché i due materiali hanno coefficienti di dilatazione diversi, una variazione di temperatura comporta una incurvatura della lamina che può quindi agire direttamente da interruttore azionando il micro. Questi termostati i modelli possono avere contatti Normalmente Aperti o Normalmente Chiusi SPST.

TERMOSTATI A DILATAZIONE DI GAS
L'elemento sensibile consiste in un sensore a bulbo o in un capillare e una custodia. Il sistema è riempito a pressione con un gas inerte. Qualsiasi variazione di temperatura provoca una variazione della pressione interna del sistema. Questa variazione è misurata dal sistema a molla a disco. Questa serie di termostati è stata progettata per applicazioni che prevedono forti urti e vibrazioni. Questi termostati misurano accuratamente ed in modo affidabile anche quando sono esposti a carichi meccanici molto elevati. Sono inoltre resistenti ad elevate temperature ambiente ed umidità. I termostati sono costruiti interamente in acciaio inox. Sono disponibili lunghezze del bulbo e attacchi al processo diversi per soddisfare in modo ottimale i requisiti di ogni applicazione.
questi termostati hanno il range di intervento regolabile e contatti In Scambio SPDT.

 
 

APPLICAZIONI

Trova applicazione nei sistemi di controllo, dove a livello progettuale è utile o necessario ottenere un cambiamento di stato per un valore specifico di temperatura. Ad esempio, nei sistemi di riscaldamento domestico, l'apertura o la chiusura di un contatto elettrico azionato dall'elemento sensibile del termostato produce l'apertura o la chiusura di una elettrovalvola che immette acqua calda proveniente dalla caldaia o ferma la stessa. Oppure, nei sistemi raffreddamento per autoveicoli. Un termostato aziona il ventilatore dello scambiatore di calore del motore (radiatore) o della pompa di raffreddamento dell'olio.