1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Componenti
Contenuto della pagina

Accumulatori Idraulici - Generalità e Principio di funzionamento

GENERALITA'

Nel 1938 Olaer concepisce e realizza l'accumulatori idraulico a sacca (licenza Mercier-Greer). Da li fino alla sua entrata nella grande famiglia Parker nel 2013 è rimasta leader nella costruzione e fornitura di accumulatori. Il dimensionamento degli accumulatori a sacca è basato sulla legge Mariotte, che considera l'importante differenza di compressibilità fra un gas e un liquido. Gli accumulatori idraulici si suddividono fondamentalmente in tre tipologie. Accumulatori a Sacca, a Membrana, a Pistone. Negli accumulatori a sacca e a membrana, queste sono bloccate nel corpo e gonfiate con azoto ad una pressione determinata in base al lavoro da effettuare e all'applicazione. Negli accumulatori a pistone la separazione tra gas (azoto) e fluido è eseguita tramite un pistone flottante.
Tipologie di accumulatori in produzione:
MODELLI
Serie EHV: Accumulatori a sacca alta pressione. Corpo forgiato senza saldature. Valvola antiestrusione lato fluido. Valvola di carico azoto robusta. Accumulatore completamente smontabile per revisione e sostituzione parti danneggiate.
Serie EBV: Accumulatori a sacca bassa pressione. Corpo forgiato senza saldature. Reticella lato fluido.  Valvola di carico azoto robusta. Accumulatore completamente smontabile per revisione e sostituzione parti danneggiate.
Serie ELM: Accumulatori a membrana con piatto metallico vulcanizzato antiestrusione. corpo in acciaio saldato. Vite esagonale per carico azoto.Accumulatori NON riparabili. in caso di danneggiamento vanno sostituiti.
Serie EHP: Accumulatori a pistone flangiato lato gas. Tubo non saldato, barenato e rettificato. Pistone in alluminio. Valvola di carico azoto. Accumulatore completamente smontabile per revisione e sostituzione parti danneggiate.

 

PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO DEGLI ACCUMULATORI

Il funzionamento di un accumulatore idraulico caricato a gas si basa sulla notevole differenza di comprimibilità tra un gas e un liquido, consentendo di immagazzinare una grande quantità di energia in una forma estremamente compatta. Ciò consente di accumulare, immagazzinare e recuperare un liquido sotto pressione in qualsiasi momento.

 

ACCUMULATORI A SACCA

A – Sacca nella posizione di pre-carica, il che significa che l'accumulatore contiene solo azoto. Il sistema antiestrusione (valvola o reticella) chiude l'orifizio idraulico che impedisce la distruzione della sacca. Negli accumulatori a bassa pressione la sacca poggia contro la reticella. Differenziale di pressione massima (P2 / P0): 4: 1  
B - Posizione alla pressione minima di esercizio. Deve esserci una certa quantità di fluido tra la sacca e l'orifizio idraulico, in modo tale che il sistema antiestrusione (valvola o reticella) non chiuda l'orifizio idraulico.  
C - Posizione alla massima pressione operativa. La differenza di volume tra le posizioni minima e massima delle pressioni di esercizio rappresenta la quantità di fluido di lavoro.

 

ACCUMULATORI A MEMBRANA

A - La membrana si trova nella posizione di precarica: significa che è riempita solo con azoto. il "bottone" dell'orifizio idraulico impedisce la distruzione della membrana.
B - Posizione alla pressione minima di esercizio: deve esserci una certa quantità di fluido tra la membrana e l'orifizio idraulico, in modo tale che il "bottone" non chiuda l'orifizio idraulico. Pertanto, P0 deve essere sempre <P1.
C - Posizione alla massima pressione di esercizio: il cambiamento di volume ΔV tra le posizioni di minima e massima pressione di esercizio rappresenta la quantità di fluido immagazzinato.

 
 

ACCUMULATORI A PISTONE

Quando il fluido sotto pressione entra nel lato del fluido dell'accumulatore, il pistone viene spinto verso il lato del gas e questo viene compresso.

 

APPLICAZIONI

Gli accumulatore Idraulici sono componenti essenziali per il funzionamento ottimale di un circuito idraulico. Nei circuiti idraulici, gli accumulatore consentono: 
Accumulo di energia: risparmia energia senza perdite e ridistribuisce quando richiesto riducendo quindi la potenza installata. 
Compensazione della pressione: assorbe i picchi di pressione dalle pompe o da altri componenti per controllare la pressione e le portate in un circuito idraulico.
Controllo del volume: assorbe le variazioni del volume del fluido indotte dalle variazioni di temperatura in un circuito idraulico chiuso e mantiene una pressione nominale.
Mantiene la portata del fluido: un accumulatore può mantenere la portata del fluido in caso di guasto della pompa e può anche essere utilizzato come riserva di fluido mobile sotto pressione. 
Stoccaggio di energia di emergenza: in caso di guasto della fonte di energia principale, un accumulatore può fornire energia sufficiente per completare un'operazione o realizzare un ciclo idraulico completo.
Previene la miscelazione dei fluidi: trasferimento di energia da un fluido ad un altro fluido senza il rischio di miscelazione. 
Ammortizzatore: sopprime gli urti e le vibrazioni nei sistemi idraulici dei veicoli di sollevamento (ad esempio carrelli elevatori) e mantiene una reale sospensione del carico su una molla a gas.

 

 
 
 

 

PARKER ACCUMULATOR SERVICE CENTRE

Dal 2019 COMER è ufficialmente centro assistenza Accumulatori Parker/olaer. Comer dispone di tutta l'attrezzatura idonea e ampio magazzino ricambi per eseguire verifiche sulle precariche, sostituzioni sacche interne e interventi in genere su tutta la gamma di accumulatori in produzione sia Parker che Olaer.